La “belva” si mangerà la luna di sangue? E …o…

berlino

Stasera, dalle 7,43 la “miniluna” piena perverrà al punto più distante dalla terra determinando l’eclissi lunare di “sangue” più lunga del secolo. E..mentre per la scienza astronomica il fenomeno della colorazione rosso-arancio della luna non è altri che uno scattering di Rayleig, dovuto alla luce del sole filtrata attraverso l’atmosfera terrestre, per il resto, inesperto, il color “sangue” del nostro satellite implica ben altre suggestioni. E… come da costume popolar diffusore dell’evento eccezionale che quest’anno durerà ben 103 minuti, nel suo clou, e ben tre ore e 55 minuti dall’entrata all’uscita dal cono d’ombra, da giorni circola un rispolvero biblico tipo: “Il sole sarà cambiato in tenebre e la luna in sangue prima che venga… , “…il sole divenne nero come un cilicio di crine, e tutta la luna diventò come sangue”, o di predizioni con scenari di calamità come quelle della religiosa E. Holzach “ …. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare” che influnza ipotesi di accadimenti malauguranti e suggestiona, chi più e chi meno, a ritorni a paure ancestrali anche se tutti ammalia a piazzarsi in luoghi ad hoc a godersi l’esibizione. Quest’anno poi che l’eclissi di “sangue” si associa: alla presenza di Marte, il pianeta rosso per antonomasia simbolo possente di fuoco, guerra e sangue, che dopo 15 anni sarà al punto più vicino alla terra e al secondo avvicinamento alla terra in ben 60.000; alle stelle cadenti, una pioggia di meteore di quando la luna è in eclissi; ai pianeti, Saturno,Venere, Giove, dal crepuscolo ben visibili, tra le stelle del capricorno, leone, e bilancia beh, gli scenari pronostico-divinatori dell’uman andare sono ancor più intriganti. Certo è che quando si tratta di immaginazione, in ogni tempo e luogo l’uomo è davvero straordinario, ma quando la fantasticheria si volge a ciò che ci sovrasta e notte e giorno ci accompagna in ogni passo supera se stesso. Ad esempio a seconda la credenza dell’antica comunità Inca stasera “ la “belva” divorerà la luna di sangue, poi scenderà e con ira furente si scaglierà contro gli uomini sulla terra e… ” e facile immaginare la carneficina. Da brividi. Si potrebbero citare tante leggende con risvolti tutt’altro che rassicuranti sugli effetti all’equilibrio terrestre nonché ai suoi abitanti della luna di “sangue” per fortuna, gli scenari apocalittici non sembrano avere riscontri e gli astronomi concordano che l’eclissi della luna di “sangue” non avvalla alcuna sciagura, è solo una sfumatura dovuta alla luce del sole filtrata attraverso la nostra atmosfera. Comunque sia stasera gran parte del mondo si accomunerà per godersi lo spettacolo extra e la sintonia di intenti tra popoli, culture, costumi diversi in un momento in cui sembra che tutti si rivoltano contro tutti sa già di buono. Significa che in fondo quando si tratta di ciò che ci sovrasta ogni occhio si volge a scrutare il cielo con qualche interrogativo e uguale meraviglia.

Anch’io armata di binocolo, macchina fotografica stasera alle 20,30 mi posizionerò in compagnia in un oasi e nel gustarmi lo spettacolo della luna rossa o di “sangue, non penserò alla “belva” e alle sue ire, penserò ai tanti miei simili e mi piacerà tantissimo sentirmi parte attiva della grande “famiglia” umana attratta da un recital stellare. Eppoi come si può mancare. Citando Hagee che sostiene “Dio usa il Sole, la Luna e le stelle per inviarci segnali sulla Terra” posso  azzardare che stasera vista la ricchezza di presenze astrali di segnali, in senso buono e cattivo i corpi celesti ne manderanno assai, assai quaggiù.

Ma poi, chi saprà decifrarli per scansare guai o mietere favori?

boooh. Mistero.

Mi sa tanto nessuno se non qualche eccelso che si terrà per se le conclusioni!

siviglia

Buona serata col naso all’insù.

Dif

La “belva” si mangerà la luna di sangue? E …o…ultima modifica: 2018-07-27T17:34:14+02:00da difda4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *