L’isola dei f …

A volte capita che anche a guardare un reality ci ricavi un “insegnamento” utile alla convivenza nel mondo reale! È proprio il caso, per quanto successo nella puntata di lunedì, a #l’isola dei famosi. Famosi? Mi pare troppo!!! A parte Simona Ventura di autentico famoso sull’isola non c’è proprio nessun altro. Semmai c’è qualche notarello di provenienza variegata, tipo programmi soapinciucianti, schooltalentuosi, cuor intronettanti, quizzisti giocherelli, o per nomea genitoriale ma nessuno ha una notorietà paragonabile a quella della Ventura. È SuperSimo la punta di diamante illustre nel reality isolano ecuadoregno! Tutti gli altri sono una composito di anonimi sbracciatori di tettinchie, lati b, pencoli inguinali, muscolitartarugati, lingueviperaie e ovvietà paracule in cerca di visibilità. Ma, proprio per questa sua indiscussa celebrità, conquistata sul campo in 30 anni di carriera che la rende regina dei partecipanti, la Simo è finita nel mirino della misconosciuta frotta spiaggiata sull’ isola di fetenzia . Così la definisco. Mi pare più appropiato a una fetenzia palese e occulta che già dalla prima puntata ha mirato ad assestargli un colpo mortale. Che tutti, a parte qualche eccezione, mirassero a far fuori la Simo era prevedibile, che  pure la conduttrice, col suo modo furbastro dell’infiorettare e dell’incensare al contrario, talpeggiasse per togliersela dai piedi… non lo era affatto.  Malgrado i sorrisini, gli incitamenti, gli aggettivi superlativi, le paroline caramellose di convenienza, si percepisce chiaramente un non so che di artificioso, un costruito ad hoc da far apparire Simona dittatrice, dominatrice e manipolatora in modo da aizzare e scatenare contro di lei un putiferio di reazioni, alcune veramente abominevoli. Tanto accanimento forse è una strategia della produzione per alzare lo share? Si sa che in questi tempi complicati le liti furibonde e le strappalacrime attizzano l’ascolto più dei conviviali paciosi.  Tuttavia, dai mari isolani spunta un ciarlare che puzza più d’un pesce morto. C’è un qualcosa di gonfiato denigratorio che boccaccia la resistenza della Ventura agli assalti, pericolandole un imparziale percorso di partecipante nel reality. Ovvio che in tale programma ci sta che i concorrenti ricorrano anche a mezzucci poco edificanti per eliminare i rivali forti, che spropositi e sproloqui balzino fuori dai carnet per la gioia di fans intrighini, che ognuno usi e abusi di lacrimucce, ipocrisie e telecamere per accattivarsi simpatie pro pietosi televoti, per arrivare all’impallinamento dei competitors. Quello che non è per nulla ovvio e non ci sta è l’occulto menzognero. Anzi è inammissibile. In questo e in ogni altro programma televisivo, che si arrivi ad attaccare una partecipante per offendere in modo grave la persona, si giunga a dire velenosità mascherate da un pour parler interrogativo per sobillare al dubbio, per indirizzare il pubblico a dubitare della sincerità, dell’onestà di una persona..beh…è …. Soprattutto è indegno che qualcuno si erga a giudice soggettivo di una personaproclamando verdetti insinuanti comportamenti scorretti nella sua vita, specialmente senza avere una minimissima oggettività provante e  sia rivale per la vittoria. E, guarda il caso… è proprio la Ventura a subire una sentenza pesante senza che a chi la pronuncia sia sollecitata almeno un formale: scusa Simona.  Difatti, a nessuno è sfuggita l’affermazione gravissima di una concorrente, giovane di età, ma vecchia per malignità di lingua: “Non sono certa che la Ventura sia una brava persona nella vita reale”. Asserzione gratuita e quanto mai spregevole su qualunque bocca ma fuoruscita da quella di una giovane ragazzotta, riconoscibile solo per interposta notorietà, è veramente sconcertante. Come le è spuntata dal cervello una simile frase? C’è proprio da domandarsi se è scaturita da un modo di pensare insito, un metro valutativo per vissuto personale, da mire atte a scalfire l’onorabilità della Ventura per boicottarla e farla cacciare dall’isola, per incoscienza o per malaccorta strategia di farsi notare, perché, se è frutto di sue deduzioni allora….  è veramente grave! E lei, è una brava persona nella vita reale? Può dimostrare concretamente di poter dire una roba simile perché è migliore, più onesta e perbene della Simona ? Mi guardo bene dal dare una risposta ai miei interrogativi. Non conosco la ragazza. Bensì, da quello che è venuto fuori dai vari spezzoni messi in onda… una idea.. ce l’ho. Mi pare proprio che l’incoscienza giovanile centri poco, invece c’entra molto una scelta. Sebbene non so quanto strategica e spontanea, quanto dovuta a un astio viperino covato con molti stratagemmi, una antipatia generazionale, un malanimo verso Simona, esagerato e fuori luogo anche in un reality,  è una scelta intenzionale  finalizzata  a  metterla in cattiva luce per sbarazzarsene a tutti i costi.  Da ciò che ho appreso nei daytime  l’accusanda di falsità e complotti della Ventura mi pare che è la vera falsa e complottista dell’isola fetenzia. Che è una celata manipolista antiSimona, che con succubi aspiranti alla fama al seguito, ha fatto e fa di tutto per apparire sua vittima. L’ascoltare mi è stato esplicativo di come senza un minimo ritegno sa intrappolare i vari concorrenti dell’isola di fetenzia nella sua campagna antiSimona! Tant’è che pure una bonacciona, quanto imbarazzata, fanciulla dell’isola ha dovuto precisare che le era amica fedele, ma non voleva più parlare con lei di Simona. Insomma gira che tirigira i detti e i fatti isolani, fra sorrisini, strattagemmi e verità manipolate, lunedì scorso, alla SuperSimo è stata data una stoccata mortale che con “gracia” l’ha mandata nel tritatoio della nomination. Il fatto di per se sarebbe normale se non fosse per il suggerimento che ho colto, dato al leader settimanale, di mandarla all’altro mondo e l’appaiamento, a un televoto, con un ragazzotto insignificante d’aspetto quanto ignoto ma che pare, in virtù d’un “segreto” goda di chissà quali poteri da far defungere la vera famosa ingaggiata dal biscione, lasciando nell’isola campo libero a una frottiglia di smortaccini infamosi. Una fetenzia. Una grande fetenzia! Però ci ho ricavato un insegnamento utile: “mai pensare che ciò che ti sei conquistata con fatica e onore ti renda invulnerabile all’invidia, alla cattiveria, alla insulsaggine mentale, a una mortifera macchinazione velata da sorrisi trasbordanti e parolone di elogio al coraggio. Ci ho ricavato che il mettersi in gioco con la propria faccia e il proprio glorioso curriculum è da evitare perchè è un trabocchetto per farti cadere nel pozzo nero. Mentre il mettersi in gioco con una maschera e un curriculum straccivendolo è una pedana per farti orbitare senza un merito comprensibile. Seppoi perdi l’orbita e finisci spiaccicato chissenefrega, l’audience è salvo e fino alla prossima puntata a playa Uva dell’#isola fetenzia il caos falsino procede. Naturalmente quasi tutto volto a svalutare La SuperSimo! Perché è ingombrante e oscura l’altrui visibilità, perché è se stessa e non si nasconde dietro il paravento dell’accattivante autocommiserazione, o perché è star di classe e si ha paura ? Credo perché è super! Infatti anche se è rimasta assai colpita dai veleni sputatogli addosso ha dimostrato di saperli incastonare nella sua corona con una aplomb invidiabile! Altri avrebbero cercato di farne un boomerang da rispedire ai mittenti e magari intenerire il pubblico più ingenuo.

Riusciranno gli “abitanti” di  fetenzia a buttare giù dalla vetta scogliera  la vera gagliarda the Quinn dell’isola ecuadoregna? Spero di no sennò sarà noia soporifera!

In ogni caso, molti dei spiaggiati di fetenzie sono e resteranno meteore. Mentre La Simona è, resta, e resterà l’intrepida lady popular. La sua è una notorietà da albo d’oro delle stelle televisive. Altro che passeggero reality…infestato da viperette, pinelle e strane compiacenze. 

isola-dei-famosia

Forza Simo,

meriti di restare fino all’ultimo solo per il coraggio di andare sull’isola, che per anni hai magnificamente condotto e portato alla ribalta,  da concorrente!

by dif

L’isola dei f …ultima modifica: 2016-03-30T22:07:14+02:00da difda4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *