Oh oh, arriva messer 4…anno di tanto lavoro e poco schiamazzo!

4 - Copia

Eh si, quasi ci siamo e tra brindisi e botti il mondo da il benvenuto al 2020 ovvero Messer 4, augurandosi sia un “signorotto”che dispensa gran favori e tiene lontano iella e malumori.

Allor vediam un po…che novella…

Da come si presenta…2 + 0 +2 +0 = 4…con quel ripetersi d’acchito, indizia un Messer insolito che non spreca lingua e fantasia in futilità, concentra tutta l’energia sulla dura quotidianità. Con l’ultima cifra – 4- specifica che è uno sgobbone e giungere al traguardo solido, è la sua annual missione, bensì, sul come fa a “riquadrare” la situazione, è un rebus che decifra chi studia e fatica. Col – 2 – fa il diplomatico indeciso; si limita a ribadire che per centrare il bersaglio lascia spazio alla percezione, all’emotiva collaborazione di interloquire e far pressione. Con lo – 0 – che le possibilità di far canestro sono infinite, ma poi aggiunge pure quelle dell’estro che confuso mette la manina e o devia la pallina o rende ogni tiro nullo. Per cui quel che si ricava dalla sequenza numerica, è un messer di logica “quadrato”, caparbio e metodico, di carattere inflessibile, con potente carisma attrattivo di materia solida che converge l’energia operativa su fine stabili, ma nell’essenza intrinseca, un tantino ambiguo e lunatico, oscuro e riservato, ipersensibile all’ozio, al caos e al falso. Quindi… non rassicura, che il Suo venire a “reggere” per 365 g. il mondo, dal ciel pioveran assai favori e zero irritazioni. Piuttosto annuncia che la fortuna è ricettiva al conflitto e soggiace al variabile controverso e acchiapparla in tempo utile non sarà per niente facile. Tuttavia, lo specifico dell’accadere, il nulla e il molto che si ricava e ottiene in ogni ambito durante l’anno, stanno nell’uso del ragionare. Pertanto, per assicurarsi un anno di bottino sostanzioso e tener lontano la sfiga il suo annual diktat è: scartare la follia e restare concentrato nella dura realtà. Puntualizza che sarà lotta dura far quadrare cuore e ragione, comunque a sintonizzarsi sulle frequenze delle sue 10 regolette: Ordine, Etica, Programmazione, Organizzazione, Pianificazione, Gestione, Fermezza, Specializzazione, Serietà, Controllo, è provvidenziale a mantener testa in ogni questione e sub-controllar l’emozione. D’altronde, messer “4”, è l’introverso saturnino, il quaternario sacro che nella struttura dell’assoluto è funzionale a rendere la materia tangibile e resistente, perciò è anno di molta conclusione e poca illusione. In sintesi ha l’obbligo morale di inculcare la disciplina realizzativa, spingere a rapportarsi pragmativamente, dirigere ragione e azione ad armonizzare con la filosofia mirata all’obiettivo chiaro e al risultato stabile, scartare a priori ogni inoperosa considerazione. Inoltre, da numero pari, lunare, sottilmente oscuro e, in quanto, Messer 4 in virtù di somma a cifre ripetute, dichiara di avere un’ energia occulta potente e insolitamente suscettibile. Un ascendente superiore al solito che oltrepassa i confini della mentalità umana che lo attivano tanto, a far scattare avvenimenti che rivelano enigmi insoluti utili all’umanità, quanto carismi “ispirati”, ossia visionari trascinatori di masse disgregativi della società. In conseguenza postula avvenimenti che da semplici si fan pericolosi, anche sconvolgenti, in cui la terra rischia di essere messa a soqquadro da un eccentrico, una idea, una belligeranza o qualcosa di atipico come una crociata ideologica originata da ragioni mistico-religiose o da pasticci speculativi antagonisti. A tal proposito, Messer 4, memora che è significativo della terra. Cioè la regione solida delimitata dai quattro punti cardinali e della casa dell’ordine Supremo. Ossia lo spazio quadrangolare, ripartito da quattro bracci a croce, edificato base del tempio della conoscenza illuminata. Perciò, terra e casa di Dio, tempio della credenza, sono parimenti accentratori di influssi, benefici e malefici, e di riflesso di avvenimenti incrociati similari. In altre parole, nel panorama cosmico messer 4, è il cementatore, inteso come spirito che si fa materia e materia che struttura lo spirito per cui organico al sistema interattivo del creato tangibile e impalpabile, caratterizzato da una mistura di qualità essenziali a cielo-terra. Non per caso la sua immagine è un quadrato frazionato da 4 colori, l’emblema una la croce.

Al dunque… che si ricava…

Chiaramente si ricava che Messer 4 , data la sua funzione, a livello pratico è un signorotto , realista, metodico, istancabile nella fatica, amante della disciplina, dell’ordine, della solidità, contrario al facile entusiasmo, all’ozio e ogni forma di schiamazzo, quindi non c’è da aspettarsi un ricavo d’altruismo strabiliante e nemmeno un fluire irruente di generose delizie. Piuttosto un severo richiamo alla sobrietà, pubblica e privata, una pressione a lavorare sodo il proprio “territorio” per renderlo fertile e stabile, una sollecitazione al raggiungimento dei traguardi attraverso metodi sistemici e razionali, la costanza, il sacrificio e una condotta irreprensibile. D’altra parte, nella logica cosmica, messer 4 è un anno preposto ad aiutare la sistemazione di quanto abbozzato, messo in opera discusso e progettato in forma empiria e poco ortodossa dai “ tre fratelli “ precedenti, in specie rendere stabile il realistico, silurare il balordo o esoso. Conseguentemente, non è anno di regalie, di gratis encomi, di facili incassi. Ne si affanna a promuovere flussi generosi di idee proficue e nuove iniziative, anzi, in aderenza all’assetto del creato nel quale ogni progresso è concepibile solo dopo aver consolidato il precedente, blocca progetti di cambiamenti e innovazioni. Ovviamente, si sbraccia a tifare per la tranquilla certezza prodotta “lavorando” sodo e mantenere quel che si ha. Da ciò si ricava che è l’anno giusto per profittare di influenze utili e positive a basare ogni intenzione o impresa in essere su fondamenta essenziali, cioè poggiarla su “quattro solide gambe” senza risparmiarsi in fatiche. Difatto, messer 4 premia chi mira a sistemare, consolidare e stabilizzare senza fretta ma in modo incessante. Punisce chi rimanda e si adagia immobilizzando le posizioni incerte e prive di logica ordinata. Quindi è l’occasione temporale da usufruire per affrontare e trovare soluzioni realistiche a problemi difficili, riequilibrare e riorganizzare l’esistenza individuale, statale, industriale, finanziaria con rigore logico. In sostanza è un messer anno che sostiene in ogni tipo di pianificazione volta a stabilizzare, aiuta a materializzare gli sforzi, offre l’opportunità concreta di dare solidità al futuro. Per contro tende a collassare tutto ciò che è irragionevole e non basato su dati e fatti certi, a immobilizzare l’ottimismo e cristallizzare i conflitti. In conclusione, Messer 4 non è l’ anno della fretta a piantare ma del graduale terminare! Detto ciò, c’è da stare in campana in quanto con un suggeritore alle spalle incontrollabile – 0- se perde le staffe può dar di matto e da messer 4 quadrato addivenire messer strampalato e scatenare un putiferio mondiale. Se succede, son cavoli amari per tutti, perché non sarà una mattana che passa subito ma durerà a lungo.

Ah.., se è così…a livello individuale che profezia

Beh, è anno che calza a pennello alle persone flemmatiche, a chi non ha fretta, o è impaziente di mostrare. Detto ciò, profezia che è intollerante all’approssimazione, all’arruffamento progettuale e organizzativo, al correre balordo e all’affidarsi al caso per realizzare il desiderato. Ch’è il Messer anno che affida alla ragione i traguardi, al gran lavoro la soddisfazione psico-materiale, il successo al sacrificio perseverante. In conseguenza, ogni proposito, sia professionale, economico, sociale, affettivo nel 2020 contempla un raccolto sempre dovuto all’applicarsi costante, al relazionarsi con calma, al ponderare calcolato, quasi mai all’intervento della provvidenza. Nel suo essere Messer 4 è quintessenza costruttiva utile a basare il futuro su realizzato solido. Quindi è inutile e dannoso scalpitare per ottenere in velocità gratificazioni e risultati. Conveniente assai armonizzare col suo “credo”. Come dire per quest’anno arrivare al traguardo ambito è necessità adeguare l’agire alla consapevolezza che ogni programma è versatile al profitto solido, duraturo. Frutta assai il principio che regole, tempi, approfondimento, competenza specifica, controllo costante sono imprescindibili strumenti della buona sorte. Mentre fretta e trascuratezza minano ogni campo e privano di sicuro raccolto. Di buono c’è che con Messer 4, chi ha un lavoro stabile difficilmente lo perde, però, altrettanto difficile è cambiarlo se sgradito o ottenerne uno se non si ha. Come suo costume non promette incrementi di entrate facili e profitti extra, tuttavia protegge ogni euro che entra nel borsellino, i sudati risparmi, il capitale accumulato, tranne quello arraffato. Nell’accadere quotidiano non è Messer fatale e aggressivo da intromettersi con avvenimenti fulminei sconvolgenti il tran tran, si limita ad avvicendare il preesistente e con realismo coopera a risolvere i problemi insoluti in ogni ambito esistenziale. Realista e pratico economicamente aiuta a stare coi piedi per terra, a non infognarsi in giochi d’azzardo e spese voluttuarie, in sperperi sconsiderati e investimenti onerosi in imprese. Tuttavia occasionalmente, se gli sfizia il pallino restrittivo, senza avvisi e complimenti ritarda, incaglia progetti, limita affari e campi operativi, a volte posiziona l’atmosfera umorale sul pessimismo, sulla passiva disincentivazione del magnetismo personale, sulla stasi del talento cagionando crisi che poi per uscirne, impongono un duro lavorio fisico e mentale. È Messer utile per riordinare la casa, compreso il corpo che è casa dell’anima quindi importantissimo contenitore di emozioni ad alto potenziale spirituale. È ottimo interventista per stabilizzare convivenze e relazioni familiari, viceversa , se precarie, pure a romperle per sempre. Non è anno prolifico, di smancerie affettive e focosità passionali, troppo pigro per incentivare flirt, matrimoni, relazioni clandestine, infatuazioni e legami associativi, e alquanto di indole solitaria, invece è molto indicato per coltivare le amicizie e consolidare quelle di vecchia data. Per quanto riguarda lo stato fisico, Messer 4 sollecita l’attività motoria, tipo ginnastica, camminate nella natura ecc. fatte con regolarità dice che son panacea per la forma, com’anche yoga e meditazione lo son per “l’anima”, anzi a quelle inquiete e sempre insoddisfatte le raccomanda. Di solito non fa sorprese da toglier senno e sonno, però neanche interviene a procacciar cure nuove a vecchi malanni. In conclusione, è un anno a tutti favorevole ai piani a lunga scadenza, ai comportamenti efficienti, allo studio e specializzazioni, all’economia programmata, alla carriera e qualsiasi occupazione dove i risultati siano lavori compiuti e ben definiti, i ruoli precisi e le regole funzionali alla concretezza finanziaria, le cure sistemiche e di provata efficacia; sfavorevole, ai cambiamenti, in particolare a quelli professional-lavorativi, all’avventura esplorativa, alla finanza rischiosa, ai guadagni extra lavoro, a cure e medicine sperimentali. Da rigido calcolatore messer 2020 suggerisce di non prestare soldi perché raramente si riavranno indietro. Comunque, per conquistarlo e provvigionarsi di generose influenze opportune alle vicende quotidiane, “sistematicità e organizzazione” sono la cifra distintiva di messer 4, basta assorbirle e… e…ovunque si mira, scorta e indenne ai traguardi ambiti si arriva.

E a chi più gioverà Messer 4 …

Presto detto ai segni di terra. Quelli della Vergine avran gioco fatto! Mentre i Toro, devono sudarsela e i Capricorno ridimensionar l’ambizione, per guadagnarsela. Ai segni di fuoco umm..li sfiamma un po’ ma l’Ariete ben determinato ci guadagna la costanza, invece il leone ci rimette l’orgoglio e il Sagittario la voglia d’avventura per cavarsela.  Ai segni d’aria li manda in tilt con la buriana ma i gemelli si salvano chiudendo gli ombrelli, i bilancia s’appellan alla tecnologia ma la scampano con la diplomazia, l’acquario da buon pragmatico punta tutto sul pratico e vince ogni ostacolo.  Ai segni d’acqua mette i piedi in terra, ma i cancro van giù di corda e in solitario sognano di coltivar la gloria, per gli scorpioni invece è tutto calcolato e arare i campi non è azzardato, i pesci la buttano sul romantico e sole e pioggia non importa con l’ideale si spalancan ogni  porta. 

E sul collettivo che… quota …

Nel global andare umano Messer 4, da sobrio reggente quota ostico. Infatti non è “signorotto” per trastulli, sviscerati entusiasmi per vivere alla giornata. È serioso notabile concentrato a ridar valore alla famiglia, la natura, la terra; ai tempi e costumi virtuosi. Un messer conformista con senso etico-civico, la fissa di “ quadrare” l’economia e stabilizzare il critico. Indisponibile a concedere deroghe trasgressive, tantomeno al disordine ideologico e materiale. Ottimo coadiutore decisionale in campo nazionale e internazionale. Potente pianificatore di normative aiuta a organizzare esecutivi funzionanti, blocca le intemperanze individualiste, puntualizza zone d’influenza e competenze. Da messer oculato è anno decisivo in tutte le mire importanti tese a riassestare i conti e razionalizzare le risorse finanziarie, l’esatta gestione dei beni. Intollerante al politichese speculativo e alla disonesta amministrazione tampina chi sgarra. All’ inizio limita le alternative di scappatoie, poi con piglio categorico incentiva una reazione generale di “pulizia” esemplare che toglie ogni possibilità a spreconi e “parassiti” di sfuggire le conseguenze. Per naturale predisposizione a mirare alla struttura solida, da gennaio emette imput costanti che incoraggiano il lavoro, la tecnica applicata, le imprese serie e la crescita lenta e regolare, con poco rischio, il riassetto della giustizia e il riordino dei sistemi di sicurezza, sanitari e per estensione assicurativi. Di riflesso, nell’anno, avvantaggia tutti coloro che sono impegnati in tali settori. Entro marzo pone fine ai tanti schiamazzi del 2019 e accentrà l’attenzione sul comportamento esemplare, l’avanzamento di specificità e studio coscienzioso, l’applicazione metodica. In aprile si incaponisce a frenare gli impulsi rivoluzionari, i colpi di testa per scopi fittizi, le contestazioni, i ribaltoni ideologici, le fiammate sentimentali. La pianificazione del lavoro diventa fulcro d’argomentazioni martellanti. Sul momento non spostano virgola, in quanto, tramutare le argomentazioni in posti di lavoro è arduo cammino che richiede un lungo lavorio strutturale. Tuttavia non accantona l’argomento. Con insistenza lo ripropone per tutto l’anno, tant’è che sul finale del suo escursus maturerà una svolta decisiva alla tematica che svilupperà appieno il suo successore. Mette becco in ogni scienza ratificata, non su scoperte improvvise, per dare soluzione certa a quelle in fase sperimentale con l’esatta cognizione dei dati teorici . In matematica pura, tramite il suo appoggio da calcolatore si conquistano traguardi importanti, così anche in meccanica e in campo astronomico. In quest’ultimo in più da conferma ad alcune ipotesi e sfata talune “certezze” del mondo accademico. In maggio messer 4 si prodiga a mettere in “fila” le potenze terrene da indurre le potenze “celesti” a dare un segno concreto e “terremotanuna marea di teorie sulla natura e sul soprannaturale. In giugno, si picca, isola la fiducia generale, manda in tilt le relazioni diplomatiche, immobilizza i commerci extra territoriali. In luglio si incaponisce e batte e ribatte che non v’è alternativa, la miglior difesa del “proprio territorio” è la “manutenzione” costante di quelli confinanti e obbliga i potenti a “zappare” tutti i campi. In agosto flette l‘economia e mette ko i mercati finanziari. In settembre concentra tutto il potere pratico sui conti pubblici e mette in “croce” i bilanci delle banche. In ottobre è lotta dura, conservare è l’appello generale, strutturare il metodo di ragionare ma nessuno ci vuole stare e così c’è da penare . Inoltre, mette il cappello a giustizia, sanità e natura e ribadisce che sapere e lavoro sono il sale per sfamare e tutti corrono a studiare. A novembre per lo stress che tutto deve quadrare è talmente ostico che si fa odiare ma ribatte che non è messer diplomatico e empatico, è messer perfezionista pratico e con l’esatto calcolare evita crisi industriali, con il limite di potere estingue le questioni conflittuali. In dicembre, in ogni trattativa esclude il ragionamento istintivo e le prese di posizioni spericolate, mette a punto l’efficenza, il metodo di lavoro, la specifica conoscenza e pacifica una pericolosa diatriba,  però sa che non è finita e nell’anno venturo la contesa riprende peggio di prima. Tuttavia prima di appendere il mantello non si lascia sfuggire l’occasione di dare una vibrata di influssi concreti all’umanità da razionare la flessibilità e stazionare la cosciente responsabilità.

m 4

E …

se come asseriva Pitagora “i numeri “possiedono più realtà delle cose tangibili” … beh con Messer 4, espressione di moto e infinito…sarà un anno di marcia proficua su tutti i fronti, fisici e… extra!

4

Bye bye dif

……………………………….a breve le previsioni del sibillo pensier !

Oh oh, arriva messer 4…anno di tanto lavoro e poco schiamazzo!ultima modifica: 2019-12-30T01:10:11+01:00da difda4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *