Giornata felicità!…?

 

Immagine.png

L’ONU, su suggerimento del Bhutan che a  quanto pare misura  il suo prodotto interno lordo con il FIL cioè il prodotto della felicità dei suoi abitanti, ha stabilito che a partire  da oggi  il 20 marzo sarà  la giornata mondiale della felicità. Come dire: in tutto il mondo il 20 marzo di ogni anno è vietato essere infelici per far crescere il PIL! Tutto è possibile a questo mondo  ma… a naso non ci credo. Comunque  tra le tante giornate istituite questa mi sembra ottima come idea seppur mi resta difficile credere a una felicità collettiva a comando, tanto più in  questo momento particolare, almeno io, di gente felice in giro  ne vedo poca, ovunque ho la sensazione che nelle tasche la gente ha più lacrime che sorrisi, più incertezza che ottimismo, più rabbia di spaccare tutto che motivi di autofelicitarsi. E che dire poi dei paesi in cui c’è la guerra, la dittatura, la fame? Non credo proprio abbiano almeno un motivo per mostrare una faccia felice.  Malgrado ciò  appurato che il pessimismo oltre che non produrre niente di buono mi  rovina la salute ho deciso che  è meglio  una iniezione placebo di felicità. Si, oggi mi sono imposta di essere felice a ogni costo! Mi son detta,  non aumenterò il pil dell’Italia ma  il mio si. Di sicuro risolleverò il morale, e non è poco. Poi,  forse con la sinergia euforica prodotta riuscirò a scacciare gli spauracchi di una crisi istituzionale-economica che da un po’  mi da un fastidioso prurito giornaliero che mi rende assai, assai  agitarella e mi fa sprecare un sacco di euretti in inutili camomille che  mi rallentano solo i riflessi e mettono a rischio la mia efficienza  produttiva domestica, in più  mi istiga a tirare qualche piatto che immancabilmente invece che in faccia a chi dico io finisce a terra. Beh a sera riconosco che ne valeva la pena, non ho pensato neppure per un istante a ciò che succedeva in giro e a tutta l’incertezza che vi regna sovrana, mi sono concentrata  a pensare positivo e ho scoperto che almeno un motivo lo avevo per essere felice, quello di avere tanti a cui voglio bene e non posso affliggerli con la malinconia o accoglierli con una faccia mesta. Li renderei infelici e non migliorerei il mio fil.

un grandissimo sorriso

dif 

Giornata felicità!…?ultima modifica: 2013-03-20T21:13:00+01:00da difda4
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Giornata felicità!…?

  1. Ciao Dif e bentrovata. Riesco a passare solo ora, dopo aver scoperto già da giorni la tua visita da me. Con piacere. Non ricordo perché ma il tuo blog era finito tra i miei “missing”… forse per un periodo piuttosto lungo ti eri assentata (succede per quei blog in quella lista) o forse, alla fine, non mi sono preoccupato di tornare a vedere se c’eri. E’ anche vero che ho meno tempo del passato… e questa tua riflessione, indirettamente, mette il dito nella piaga!

    Bella iniziativa sicuramente ma sarebbe ancora più bella se la piantassero veramente co’ sto PIL e cominciassero a misurare la ricchezza di un Paese sulla base del benessere degli individui! Se si cominciasse a pensare che il fine della nostra vita non è correre, correre e correre, consumare, consumare e consumare ma evitare la sofferenza e, per quanto possibile, raggiungere la felicità penso che il mondo cambierebbe e di molto. Per felicità non intendo, ovviamente, quella procurata esclusivamente dai piaceri materiali ma anche quella mentale. Ci vorrebbe un sistema economico in grado di aiutare gli individui a raggiungere un vero benessere e non come ora, qualcosa che ci considera alla stregue di vacche da mungere.

    Insomma, come te provo a crederci… anche se a naso….

    Ciao e buona giornata.

  2. Buona sera Dif, ho saputo nella tarda serata del 20 giorno della felicità, ma me la sono cavata, la giornata è filata come non mai. Duro lavoro e questo per me è felicità, ottimismo e tanta energia. Bello sentirti spiccata nel non mollare e che il tuo PIL è in buona salute. Spesso giudico le ragazze da come si pongono e come sorridono. Ho notato che quelle piuttosto in ciccia sono più allegre e pronte alla battuta.
    Spero anche te con tante cicce al posto giusto.
    La camomilla non fa male al cuore?
    Quello di ciccia si intende per quell’altro meglio allegriaaaaa
    Buon fine settimana

  3. Ciao Dif. E si giornata dell’allegria, bella allegria perchè non lo vanno a dire a quella gente che non riesce a sbarcare il lunario e non ha soldi nemmeno per sfamare la famiglia. Sara forse vero che i soldi non danno la felicità, pero come diceva quello i soldi non danno la felicita però la possono comprare.
    Il Bhutan, mi sembra se non erro che sia uno di quei stati arabi dove vai per scavare un pozzo per l’acqua ed invece dell’acqua esce petrolio, beh anche io sarei felice (specie di questi tempi) ad avere duo o tre pozzi di petrolio.
    Invece co sti tempi che corrono e non sapendo cosa ci riservano per il futuro c’è poco da essere allegri, altro che camomilla, non bastano quintali di valeriana.
    Speriamo bene, speriamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *