Ferragosto

ferragosto

Oggi è Ferragosto, giornata di relax speciale in cui è obbligo divertirsi e abbuffarsi, sbarazzarsi dei soliti pensieri di lavoro e vita quotidiana e tuffarsi nel dolce far niente. Non importa dove e come, mare, monti, il greto di un fiume, un prato spelacchiato o il bordo di una piscina comunale, oggi ci si spaparanza e ci si rimpingua, ci si sballa con gli amici di sempre o si passa una giornata spensierata in compagnia di allegroni compagni occasionali.

Eh si! Come ai tempi d’Ottaviano, oggi ci si gode le feriae augusti, il sacrosanto diritto a un giusto meritato premio a un anno di lavoro!

Non v’è dubbio che ferragosto è il giorno di mezza estate più libertino, colorato, chiassoso e sopra le righe, tuttavia considerarlo solo una giornata di gavettoni, anguriate, bagordi feticci è riduttivo.

Perché? Perché il 15 di agosto è anche altro, è una festa mariologica molto antica: è l’Assunta. Ovvero, come risulta dalla narrazione dei pellegrini a Gerusalemme, è il giorno in cui la Vergine Maria fu “ Assunta, dal Figlio, alla gloria celeste”

Assunta_Bellini

Una volta, L’assunta, era la festa dentro la festa. Oggi, a giudicare dalle numerosissime feste di tipo pagano-godereccio è diverso, tranne rare eccezioni, la festa celebrazione dell’Assunta, è marginale.

Eppure per i cristiani dovrebbe essere un giorno da passare in armonia con se stessi e gli altri in quanto l’Assunzione esprime si un privilegio, di anticipata glorificazione, in anima e corpo concesso, a Maria, ma anche il privilegio esteso da Dio al genere umano. Come dire, Maria, il capolavoro di Dio, Assunta è la porta del cielo, l’icona dinamica mediatrice tra terra e cielo, tra fisico e metafisico, tra genere umano e Dio.Quindi, almeno per un credente, festeggiare la Sua glorificazione, non è altro che un modo simbiotico per dire grazie.

Al dunque, passare il ferragosto in festa è ultra necessario per scrollar di dosso le angustie e ricaricar le batterie, per chi ha fede, è anche necessario immergersi nei festeggiamenti senza troppo scordarsi di Maria e che non siamo fatti solo di materia!

Detto ciò, a tutti auguro una serena e lieta giornata di festa in compagnia di amici e cari e a chi è costretto a lavorare, per garantire servizi, rivolgo un grazie di cuore con l’ augurio di passare un ferragosto se non spensierato, almeno intimamente sereno e senza eccessivo stress.

BYDIF

….

In Occidente, la data  della festa della  Madonna Assunta in cielo fu stabilita il 15 Agosto dall’imperatore Maurizio

 

Mater Maria

Tiziano l'assunta

Violetti Frizzi

Lievi Vanno

Consumati Sacrifici

Mater Maria

In Occhi Lontani

Si Perdono

Luci Serafiche

Porte Segrete

Aprono

Aliante Bellezza

Carnale

Nella Via Del Cielo

Sole Di Fuoco

Cenera

Nell’oltremare Nero

Risveglia

Sacrale Purezza

Assurge

Magnificat Gloria

Figlio

Umano Eterna

e. r.

l'assunta scultura lignea abbazia cistercense rivalta

Secondo la tradizione cristiana oggi è il giorno in cui la Vergine, madre del figlio di Dio, Maria fu “ assunta alla gloria celeste”. Un tempo era la festa regina di tutte le feste. Per Maria Assunta a gloria, in corpo e anima, ci si agghindava più che per andare a un ballo, più che a un incontro con l’innamorato. Il 15 di agosto ci si trovava, si facevano fuochi, si cantava, si allestivano tavolate, si rideva, si mangiava la cocomera e a volte scherzando ci si imbrattava e si chiudeva la giornata con in cuore la leggerezza di aver passato una giornata spensierata  onorando Maria. Oggi si fa festa, si mangia, ci si trova, si ride ma non più come allora. Lo spirito è diverso. Piuttosto pagano. Sembra quasi d’esser tornati alle ferie augustee. E i 2000 anni di storia cristiana? Quelli andati spersi nei rivoli del godimento profano!  Quanti si ricordano che è l’Assunta? A giudicare dalle feste qui e le feste la…uhm… Eppure per i cristiani, almeno che dicono d’esserlo,  dovrebbe essere un giorno di letizia e compagnia senza scordarsi di Maria. Perché? Perché Maria è la porta del cielo. l’icona Madre mediatrice tra terra e cielo tra fisico e metafisico. Solennizzare la sua assunzione non può essere altro che un modo per dire grazie al capolavoro di Dio.

Ricordando ciò a tutti auguro una lieta serata, perchì è costretto a lavorare l’augurio è doppio

bydif 

 l’immagine in alto  è un particolare dell’ Assunzione ad opera del Tziano; quella in basso è di una scultura lignea dell’abbazia cistercense di Rivalta.

 

Ferragosto: L’Assunta

PA200496

Oggi è Ferragosto. La festa più chiassosa e feticcia di mezza estate. Eh si! Quando si parla di ferragosto quasi tutti intendono una giornata di riposo speciale in cui è d’obbligo divertirsi e abbuffarsi. Non importa dove e come ci si spaparanza o ci si rimpingua, mare, monti, il greto di un fiume, un prato spelacchiato o il bordo di una piscina comunale tutto va bene ma guai se manca la spensieratezza, la compagnia, l’allegra brigata che assicura lo sballo festaiolo. Sembra quasi d’esser ripiombati ai tempi d’Ottaviano, ai riti pagani delle feriae augusti! Non è perché divertirsi non sia un sacrosanto diritto o un giusto meritato premio a un anno di lavoro ma perchè mi sembra eccessivo ridurre il 15 di agosto solo a una giornata di bagordi. Il ferragosto è anche altro. Per esempio è l’Assunta, giorno in cui la vergine Maria fu “ assunta alla gloria celeste” Una festa mariologica molto antica, come risulta dalla narrazione dei pellegrini a Gerusalemme. la cui data, in occidente, fu fissata  al 15 agosto  dall’imperatore Maurizio. Ma quanti se la ricordano? Una volta tanti. Era un rito irrinunciabile preparare e prepararsi ai festeggiamenti per l’Assunta. Era la festa dentro la festa! Ci si vestiva per l’Assunta, più che per andare a un ballo con l’innamorato. Si imbandivano tavolate, si scherzava, si rideva, si facevano fuochi si cantava, ma tutto era svolto e fatto in onore e per l’Assunta. Oggi a giudicare da quel che sento feste qui feste la…uhm pochini. Eppure per i cristiani dovrebbe essere un giorno da passare in armonia con se stessi e gli altri in quanto esprime l’ultimo dono di Cristo alla Madre, per ringraziarla della sua massima disponibilità a collaborare con Lui all’opera della glorificazione di Dio e alla redenzione del genere umano. E, se è vero che quello dell’Assunzione è un privilegio concesso a Maria di anticipata glorificazione integrale del suo essere, anima e corpo, a somiglianza di suo Figlio. È altrettanto vero che Maria è il privilegio anticipato concesso al genere umano da Dio. È la porta del cielo. Il capolavoro di Dio, icona dinamica mediatrice tra terra e cielo tra fisico e metafisico. Il pensare e l’agire a sua glorificazione quindi per un credente non può essere altro che un modo simbiotico per dire grazie. Per concludere, passare il ferragosto in festa è un bene necessario per ricaricare le batterie e scrollar di dosso le angustie ma scordarsi del tutto di Maria e che non siamo fatti solo di materia mi pare un tantino esagerato.

IMG_8458

detto ciò, auguro. a tutti di passare un ferragosto sereno, una  giornata di letizia e per  chi è costretto a lavorare l’augurio è un doppio.

bydif

1364267954

 

L’Assunzione

 

images.jpg

OGGI IN CIELO È UNA GRA FESTA. È L’ANNIVERSARIO DELL’ASSUNZIONE DELLE BEATA VERGINE MARIA IN CIELO, UN DOGMA CATTOLICO CHE AFFERMA CHE MARIA TERMINATO IL CORSO DELLA VITA TERRENA FU TRASFERITA IN CIELO CON ANIMA E CORPO. SI RACCONTA CHE MARIA AVEVA CHIESTO A SUO FIGLIO GESÙ DI AVVERTIRLA DELLA SUA FINE TERRENA. EGLI MANTENNE LA PROMESSA INVIANDOLE UN ANGELO CON UNA PALMA  CHE LE DISSE: FRA TRE GIORNI SARAI ASSUNTA IN CIELO. LA MADONNA CONVOCÒ AL CAPEZZALE GIUSEPPE D’ARIMATEA E I DISCEPOLI DEL SIGNORE E ANNUNCIÒ LORO LA SUA MORTE. SATANA CHE PERO’ VOLEVA A TUTTI I COSTI IMPEDIRE IL TRANSITO DI MARIA ISTIGO’ GLI ABITANTI DI GERUSALEMME A IMPOSSESSARSI DEL CORPO DELLA MADRE DI GESU’ E BRUCIARLO. QUESTI PRESERO LE ARMI E SI DIRESSERO ALLA CASA DI MARIA PER UCCIDERE GLI APOSTOLI E RUBARE IL CORPO MA UNA CECITA’ IMPROVVISA IMPEDI’ LORO DI ATTUARE IL MALVAGIO PROPOSITO: COSI’:

 “LO SPIRITO SANTO DISCESE SOPRA GLI APOSTOLI IN UNA NUBE, DISCESE PURE CRISTO CON UNA MOLTITUDINE DI ANGELI E ACCOLSE L’ANIMA DELLA SUA DILETTA MADRE. E FU TANTO LO SPLENDORE DI LUCE E IL SOAVE PROFUMO MENTRE GLI ANGELI CANTAVANO IL CANTICO DEI CANTICI AL PUNTO IN CUI IL SIGNORE DICE: “COME UN GIGLIO TRA LE SPINE, TALE È LA MIA AMATA FRA LE FANCIULLE” – CHE TUTTI QUELLI CHE ERANO LÀ PRESENTI CADDERO SULLE LORO FACCE. POI LA LUCE SI ALLONTANÒ E INSIEME CON ESSA FU ASSUNTA IN CIELO L’ANIMA DELLA BEATA VERGINE MARIA IN UN CORO DI SALMI, INNI E CANTICI DEI CANTICI. E MENTRE LA NUBE SI ELEVAVA, TUTTA LA TERRA TREMÒ “

IN TERRA, OGGI, PIÙ CHE L’ASSUNZIONE DI MARIA, SI CELEBRA IL FERRAGOSTO, UNA FESTA PAGANA “ LE FERIAE AUGUSTI” ISTITUITE PER IL RIPOSO DI FINE RACCOLTO.

COMUNQUE VOGLIATE INTENDERLO E OVUNQUE VI TROVATE

VI AUGURO DI PASSARE QUESTO 15 AGOSTO IN MODO SPENSIERATO E GIOIOSO

DIF

vacanze.jpg 

………. 

l’immagine in alto è un particolare dell’assunta di tiziano vecellio